lunedì 13 gennaio 2014

4ever hope, ma si fa per dire.


#4everHope
"4ever hope" 


l' ‪#‎adolescenza‬ è oro colato vista da qua. 

Da "‪#‎giovani‬" ci si sente spesso chiamati in causa, pare che il mondo si muova in funzione di quel lembo di età. Non è vero, ma pare di si, e se non si muove in quel senso, ci si può arrabbiare senza perdere energie, e a limite farcisi sopra qualche birra di troppo in compagnia. Si può parlare male dei grandi, ed avere quasi di certo ragione. Si può parlare di "futuro" senza sentirsi maniaci e "sporcaccioni" Si può ancora affettare il sistema solare e dividerlo fra buoni e cattivi, belli e brutti, giovani e vecchi, poi crescendo, diventa più difficile perché si mischia tutto... e la cosa che sopporto di meno sono i ‪#‎vecchi‬ che fanno gli ‪#‎adolescenti‬, che mettono il broncio, che non si sa che pensano, eppure lo pensano senza imbarazzo alcuno. Tutto ciò fa cadere lacrime dagli occhi, non di commozione, non di dolore, ma solo di progressiva ed ineluttabile... ‪#‎disidratazione‬  

NB. NON PARLO DI PERSONE REALMENTE "ACCADUTE",

 SOLO DI ACCADIMENTI CASUALI.

4 commenti:

  1. è vero, non c'è niente di più insopportabile di un adulto che si atteggia ad adolescente... mhhh brutta razza!
    o.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi preoccupo per chi non sa ridere più di niente, di chi si guarda allo specchio e non riconosce più tracce di mimo e comicità, ma solo il dramma di dover "sembrare" qualcosa. Mi dispiace veramente, e un po' mi fa rabbia, ma poi penso a chi sta male veramente, a chi davvero non sa come arrivare a domani, e vaffanculo ai Peter Pan. Si arrangeranno a loro piacimento.

      Elimina
  2. gente che secondo me vive male...
    o.

    RispondiElimina