lunedì 16 settembre 2013

Laboratorio artistico a Fano.

La parola "Laboratorio" evoca nella mia mente concetti quali: lavoro, elaborazione, processo manuale, concreto, e mi piace l'idea di vedere un laboratorio artistico prendere vita all'interno di una chiesa sconsacrata.
L'altare, per secoli impiegato nel tentativo di un dialogo -a voce sola- con dio, è diventato un luogo di misticismo altro. Sede di riflessione artistica e relativa estrapolazione del pensiero che, attraverso le mani e col supporto di carta e poco più, diventa reale. Non la sede del "verbo" come per secoli è stata, ma sede dell'immagine che si fa verbo nell'occhio del passante di turno, volendo giocare con le parole. 

Non sono fanatica di ciò che non è razionale, semplicemente non credo, ma subisco il fascino dei luoghi di culto perché parlano lingue molto lontane rispetto alle nostre... vero anche che, se uno ci crede, il misticismo degli olii e delle matite è quasi più forte. 
Io per esempio. 
Domenica, notoriamente, il giorno del signore, ero a Fano (Marche -PU- ) perché la macchina mi ci ha portata. Ascoltavo musica e la mente si attorcigliava a suo piacimento dove più gli piaceva, così ho guidato a casaccio e mi sono ritrovata lì, ma avrei potuto "atterrare" un po' ovunque. 

Come sempre ho parcheggiato dietro le mura. Come sempre ho smadonnato  per capire se e quanto dovessi pagare e, come sempre ho corso il rischio -calcolato- di prendere una multa e ho imboccato la via del corso. Tempo dieci passi e alla mia destra ho notato una chiesa aperta. A colpirmi è stato tutto il rosso che ne derivava. Sono entrata ovviamente, ed ecco cosa ho visto -Per magia avevo una macchina fotografica-  
Come dicevo, il rosso è il colore dominante. 

Bozze sparse su un tavolo. 

Lilith (Nella religione mesopotamica, demone associato alla tempesta,
portatore di disgrazie, malattie e morte...) 

(Per ulteriori info)



Allegoria di Anarchia di Giovanni Piccini. 



 "San Giovanni e il drago". 


Questa è la visuale ...al contrario, cioè verso l'uscita. 

Si tratta di disegni aventi a tema i sette peccati capitali.
La qualità delle foto non è delle migliori. 

I disegni sono delle basi, visto che poi saranno copiati su lastra, lì verranno incisi e
poi si procederà alle stampe dei vari esemplari. Lavoro di ore, giornate intere.

Giovanni Piccini 

Nei prossimi mesi, gli artisti rimarranno in questa sede, pertanto si potrà assistere all'evoluzione dei lavori, in stile "Work in progress" joyciano. Si potrà interagire con gli artisti, parlare con loro, farsi un'idea su quel che sta dietro al loro lavoro. Consiglio ovviamente di  farci un salto. Per me è stata una bella esperienza. (succedeva nel 2013 a settembre)

Gli artisti, da Laboratorio studio Drago - Fano - 
Andrea Aiudi
Giuseppe Bonito
Erica Cogato
Alessandro Fornaciari
Giacomo Magi
Anna Mantovani
Giovanni Piccini 

La chiesa si chiama: S. Leonardo e sta in cima al corso, per chi viene da Senigallia, o alla fine del corso, per chi viene da Pesaro.


Per ulteriori info: studiodrago@alice.it ... Giovanni Piccini. 


Nuove news... ott 2014. Clicca sulla scritta!

4 commenti:

  1. sono opere che non lasciano indifferenti! anch'io come te non sono credente e anch'io ammetto che secoli di cristianesimo hanno prodotto opere d'arte e architettoniche affascinanti che colpiscono..
    o.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E mettici che osservare un pensiero che diventa un lavoro è veramente bello, forse più che vedere il prodotto finito perché vedi chi sta facendo quella precisa cosa, e in qualche modo, ne cogli le intenzioni, o almeno...glie lo puoi chiedere?

      Elimina
  2. sì, è interessante poter assistere a questi works in progress.. ultimamente è un'idea che viene spesso applicata. ad esempio lo scorso anno alla mostra su lorenzo lotto alle scuderie del quirinale i visitatori potevano assistere "in diretta" ai lavori di restauro del grande polittico del lotto :)
    o.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande cosa perché elimina le distanza, o per lo meno,le accorcia. Rubiamo mani ai Pc e rimandiamole ai pennelli! ;-) magari vedendo gente brava all'opera, chi lo sa?

      Elimina